thin
Agriturismo
Castello di Catabbiaccio

L’agriturismo Castello di Catabbiaccio, situato nel cuore della maremma grossetana, si trova a soli 12 km dalle rinomate Terme di Saturnia, a circa 20 km da importanti centri della civiltà etrusca: Sovana, Pitigliano, Sorano, a 50 km dal litorale dell’Argentario, Capalbio, Ansedonia e Talamone e ad un’ora circa di strada dal Monte Amiata (1738 m) dove è possibile praticare sport invernali o passeggiare nei suoi splendidi boschi.

L’agriturismo è al centro di una vasta azienda agricola biologica di circa 330 ettari, condotta direttamente dai proprietari. Tale azienda, si estende dal colle sul quale è situato il Castello (570 m), sul quale si ha una visuale di 360°, alla vallata dove scorre il fiume Fiora ed è un susseguirsi di campi coltivati, prati e boschi di querce, cerri e castagni, dove si possono incontrare cinghiali, lepri, istrici, daini e caprioli.

A tutti gli ospiti dell’agriturismo è data la possibilità di raccolta riservata di funghi (ovuli e porcini) e castagne.

La particolarità di questo agriturismo, è la sensazione di trovarsi in un luogo magico: la natura, così ricca di colori e di profumi; quelle passeggiate lungo i dolci sentieri bordati di fiori di ogni genere; quei sapori di cibi autentici e genuini; quelle gite alla scoperta di tesori d’arte; quel crearsi di nuove e sincere amicizie, che lasciano traccia nel cuore degli ospiti.

Infatti uno di essi, nel libro delle dediche scrisse: “C’è un posto dove non hai bisogno di parole per farti capire, di sensazioni forti per poterti emozionare, di cose sensazionali per poterti sentir bene con te stesso e con gli altri. Scopri così una vacanza, all’interno dell’azienda agricola di Catabbiaccio, che non va solo descritta, ma anche vissuta, una vacanza che senti subito familiare, un luogo che rimane a lungo impresso nei cuori di chi è riuscito a trovarne la strada.”

Ospitalità nel Castello

La parte più antica del Castello, la “Fattoria”, è stata restaurata rispettando l’antica struttura: pietra e travi a vista, pavimenti in cotto, ampi spazi ed è dotata di:

tre camere doppie con servizi (una chiamata camera del Vescovo, perché si tramanda che vi abbia dormito il Vescovo Ildebrando di Soana, poi divenuto Papa Gregorio VII);

una suite con soppalco per quattro persone, camino in pietra e bagno dotato di vasca;- salotto in comune, dotato di camino e tavolo da gioco;

– cucina comune in muratura, dotata di frigorifero ed ampio tavolo.Nell’ala ovest del castello è stato ricavato un grazioso appartamento, chiamato “Etrusco”, disposto su due livelli, con ingresso indipendente e composto da camera doppia, cameretta a due letti, cucina, piccola cantina (sembra risalente ad epoca etrusca) e bagno.

La ristrutturazione delle antiche officine del Castello ha dato luce alla “Casa dell’Arco”, molto suggestiva con archi antichi e pareti in pietra, composta da:

– una camera doppia con servizi;

– una grande camera per quattro persone, con servizi;

– una camera doppia con servizi, con due archi del 1200;

– cucina comune, in muratura, con camino.

A disposizione di tutti gli ospiti vi sono:

– un grande salone ricavato dagli antichi granai, con archi a mezzo sesto e travi a vista, punto d’incontro e di amicizie durante le colazioni, le cene conviviali e qualsiasi altro evento;

– una taverna ricavata da una antica cantina con arcata autentica del 1200, adibita a merende;

– una piscina, nel parco, dove vi sono anche altalene, casetta per bimbi ed altri giochi;

– una sauna finlandese, situata all’interno di un antico rustico in pietra, con doccia e lettini relax.

Ospitalità nei Casali

Per chi ama una vacanza economica, indipendente e immersa nella natura, all’interno dell’azienda agricola si trovano due splendidi casali di campagna dalle antiche origini che, in seguito ad una sapiente ed accurata ristrutturazione, sono divenuti case di vacanza:

PODERINO DELLE CROCI

E’ situato al centro dell’azienda agricola, in posizione dominante sulla vallata del fiume Fiora.

Il casale è disposto su due piani e composto da:

– piano terra: cucina in muratura con camino, camera doppia con camino, due bagni con doccia.

– primo piano: due grandi camere quadruple e bagno. All’ esterno un ampio spazio verde attrezzato con gazebo, tavoli, sedie e un forno antico per cucinare.


BIAGIOTTA

E’ situato nella parte dell’azienda agricola rivolta verso il monte Amiata e da esso si gode un magnifico panorama, stupendi tramonti ed è facile osservare cinghiali e caprioli che pascolano nei campi antistanti.

Il casale è disposto su due piani:

– piano terra: grande cucina in muratura con camino, camera doppia con camino, due bagni con doccia.

– primo piano: due grandi camere quadruple e bagno. All’esterno un ampio spazio verde attrezzato con gazebo, tavoli, sedie, lettini relax.

Casa Vacanze BIAGIOTTA

Casa colonica ristrutturata all’interno di una proprietà agricola di oltre 300 ettari, con boschi fiumi e praterie a Catabbiaccio, vicino a Semproniamo alle pendici del Monte Amiata lungo la valle del fiume Albegna.

Scelta ideale per una vacanza all’insegna del relax più assoluto a contatto con la natura incontaminata. Ampio spazio esterno piantumato a prato naturale attrezzato con tavolo, sedie, lettini e barbecue. A circa 8 km di distanza si trovano le Terme di Saturnia con le piscine e i campi da golf.

La casa è composta da un soggiorno, una cucina di servizio, una grande sala da pranzo con cucina, due bagni e cinque camere matrimoniali con soppalco, alcune con letto singolo aggiunto, con bagno privato mentre al primo piano ci sono due camere matrimoniali con un bagno.

La casa si raggiunge percorrendo una strada sterrata di 5 km, gli ultimi 3,5 km non sono adatti ad auto basse o sportive.

Leggende sul Castello

Nel libro “Leggende della Maremma e della Tuscia” di Alfio Cavoli, ne vengono segnalate due su questo luogo.

La prima è “La gazza ladra di Catabbiaccio”, in cui si narra che un vescovo, forse Ildebrando di Soana, mise l’anello prezioso sul davanzale della finestra ed una gazza ladra lo prese e se ne volò via. Allora, dopo inutili e vane preghiere, Ildebrando maledisse tutte le gazze e pregò che per cento lunghi anni non volassero più sul Colle di Catabbiaccio. Sembra che solo da pochi decenni le gazze si siano prese la rivincita e ne volano tantissime, creando danni anche all’agricoltura.

La seconda leggenda è “La madonnina del diavolo”, un cui si parla di una nobile famiglia, forse gli Aldobrandeschi, scacciati dai briganti dalla loro dimora di Catabbiaccio. Dopo vane preghiere al Signore, chiesero aiuto al Diavolo che mise una Madonnina davanti alla porta ed ogni brigante che la baciava cadeva morto. Così la famiglia riprese il possesso del Castello, ma tale fu la paura che il sortilegio potesse toccare anche loro, che nascosero la Madonnina in profondità sotto la grande quercia, che svetta tuttora a mezzogiorno del Castello.

LA STORIA DEL CASTELLO

Il nucleo più antico è la “Fattoria”, di cui lo sperone che volge a tramontana è di origine medioevale; ne è testimone la cantina, ora taverna, con arco a mezzo sesto del 1200.

Nel volume “Torri e Castelli della provincia di Grosseto”, si scrive che Catabbiaccio, alle origini, fosse stata l’ultima roccaforte Aldobrandesca, prima di essere conquistata nel 1216 dagli Orsini di Pitigliano, che ne tennero il possesso fino al 1416, quando passò sotto il dominio di Siena.

Nel 1481 Catabbiaccio passò alla Curia Vescovile di Sovana dopo una lunga contesa con la comunità di Saturnia e si tramanda che nel Castello soggiornò anche Ildebrando di Soana, divenuto poi Papa Gregorio VII.

Alla fine del 1800 il Castello di Catabbiaccio venne acquistato da Domenico Tonielli, segretario della Curia Vescovile di Pitigliano, di cui si possono leggere le iniziali sul portone del salone, anch’esso originale del 1200, con arco a mezzo sesto e pareti in pietra.

Nel 1926 l’azienda agricola con il Castello venne acquistata da Giulio Forani ed ancora oggi è di proprietà degli eredi, Santarelli Forani.

Dintorni

Chi lo desidera riceverà consigli ed informazioni per acquistare nei dintorni i genuini prodotti tipici di questo territorio:

  • Olio Extravergine
  • Formaggi Tipici
  • Vino Rosso Toscano

Inoltre possiamo anche consigliare il percorso migliore per piacevoli ed interessanti escursioni nel territorio circostante il Castello.

Dal Castello di Catabbiaccio è possibile raggiungere in tempi ragionevoli molti luoghi incantevoli, spesso anche molto interessanti dal punto di vista storico: oltre alle vicine Terme e Cascate di Saturnia, anche Sovana con le sue tombe etrusche, Pitigliano, la Costa d’Argento, il lago di Bolsena, il Giardino dei Tarocchi di Bomarzo, Rocchette di Fazio, Santa Fiora, Abbadia San Salvatore, Montalcino e la Valle d’Orcia.

Giardino dei Tarocchi

Tariffe

Camera Matrimoniale (2 persone)

a partire da:

60 €/notte

Castello

Camere doppie: € 60-70 a camera

Suite (4 persone): € 90-100

Appartamento Etrusco

(2 persone) € 65-75

Casa dell’Arco

Camere doppie € 65-75

Camere quadruple € 80-90

Poderino delle Croci

Camere doppie: €60 a camera

Camere quadruple: € 70 a camera

Biagiotta

Camere doppie: €60 a camera

Camere quadruple: €70 a camera.

  • Offerte Promozionali per GRUPPI NUMEROSI (20/25 persone).


  • A disposizione spazi interni ed esterni per convegni, meeting, cerimonie, corsi di ballo, yoga, shatsu, bridge ecc.
Dicono di noi

Solo recensioni vere e verificabili su TripAdvisor.

  • star rating  Catabbiaccio è da togliere il fiato: uno scorcio di bellezza pura.
    Un castello pieno di Storia e fascino incastonato nel cuore più incontaminato e selvaggio della Toscana : l’Altra... read more

    555tizianos
    02.08.2021

    star rating  Stavo viaggiando per la maremma, prima di San Martino sul fiora vidi, stagliato contro il cielo, su una collina, un castello. La curiosità ha preso il sopravvento. Sono tornato indietro... read more

    tommasol491
    06.05.2021

    star rating  Situato sul punto più alto di una collinetta, l'agriturismo gode di una vista spettacolare a 360° sulla campagna toscana. Si può anche scorgere il mare in lontananza...Grandi silenzi...La struttura è... read more

    500el
    04.03.2020

    star rating  Il casale è posto in cima a una collina da cui si vede il mare e l'isola del Giglio.
    Si trova a poca distanza da Saturnia, Pitigliano e Sovana. Ogni... read more

    docsilva
    26.02.2020

    star rating  Co nove amiche ho trascorso alcuni giorni in questo luogo per festeggiare il compleanno di due di noi. Non c'ero mai stata ed ho trovato un vero castello di fiabe.... read more

    linamoroni2019
    25.02.2020

    star rating  Non posso che parlare bene delle persone che gestiscono l'agriturismo, io e la mia famiglia ci siamo sentiti come se fossimo a casa, abbiamo cenato con loro e goduto della... read more

    angela1368r
    24.08.2018
  • star rating  Non cercarlo nelle rotte del navigatore
    O nelle mappe dell’atlante
    Fra le strade bianche
    E il silenzio delle colline
    Nello sguardo di un capriolo
    O nella danza delle poiane...... read more

    mariu54
    06.05.2018

    star rating  Non cercarlo nelle rotte del navigatore
    O nelle mappe dell’atlante
    Fra le strade bianche
    E il silenzio delle colline
    Nello sguardo di un capriolo
    O nella danza delle poiane...... read more

    mariu54
    06.05.2018

    star rating  In rientro dalle vacanze estive, abbiamo "spezzato" il viaggio in macchina coi bimbi pernottando qui! Pur essendo un po' difficoltoso da raggiungere, una volta arrivati ne vale la pena: natura... read more

    Sfrisy
    03.09.2017

    star rating  Sandra ti prego di scusare il ritardo con cui rendo doveroso merito alla tua squisita ospitalità.
    Io, unico uomo con mia moglie e tre sue amiche, abbiamo trascorso 10... read more

    gandhalf2017
    02.09.2017

    star rating  Cara Alessandra,
    scusami per il ritardo nella risposta.
    Stare a Catabiaccio è stata un'esperienza bella e spensierata. Ci siamo sentiti parte della vostra famiglia, avvolti dall'affetto che vi unisce.... read more

    sassdelaluna
    30.07.2017

    star rating  Ad agosto abbiamo trascorso tre giorni bellissimi in questo agriturismo che definiamo con la A maiuscola, dove si respira cultura e tradizione. Piacevolissime le conversazioni con Sandra e Alberto,... read more

    adipatri
    15.09.2016
Come arrivare

Indirizzo: Semproniano Loc. Catabbiaccio 2 – 58055 (GR)

Provenienza da Livorno:

uscire dalla s.s.1 Aurelia a Grosseto Est e seguire le indicazioni per Saturnia; arrivati a Saturnia proseguire per Catabbio – Sovana.

Provenienza da Roma:

uscire dalla s.s.1 Aurelia a Montalto di Castro e seguire le indicazioni per Manciano; arrivati a Manciano continuare per Saturnia e poi per Catabbio – Sovana.

Provenienza da Siena:

uscire dalla s.s. 223 a Paganico e seguire le indicazioni per Arcidosso; arrivati ad Arcidosso, proseguire fino a Semproniano e poi per Catabbio – Sovana.





Contatti

Chiedi Informazioni Sulla Disponibilità

Agriturismo Catabbiaccio - Semproniano - Saturnia - GR


    star rating  Catabbiaccio è da togliere il fiato: uno scorcio di bellezza pura.
    Un castello pieno di Storia e fascino incastonato nel cuore più incontaminato e selvaggio della Toscana : l’Altra... read more

    555tizianos
    02.08.2021

    star rating  Stavo viaggiando per la maremma, prima di San Martino sul fiora vidi, stagliato contro il cielo, su una collina, un castello. La curiosità ha preso il sopravvento. Sono tornato indietro... read more

    tommasol491
    06.05.2021

    star rating  Situato sul punto più alto di una collinetta, l'agriturismo gode di una vista spettacolare a 360° sulla campagna toscana. Si può anche scorgere il mare in lontananza...Grandi silenzi...La struttura è... read more

    500el
    04.03.2020

    star rating  Il casale è posto in cima a una collina da cui si vede il mare e l'isola del Giglio.
    Si trova a poca distanza da Saturnia, Pitigliano e Sovana. Ogni... read more

    docsilva
    26.02.2020
Torna su